Pieve di Teco, 02.03.1945

(Imperia - Liguria)

Pieve di Teco, 02.03.1945

Pieve di Teco, 02.03.1945
Descrizione

Località Pieve di Teco, Pieve di Teco, Imperia, Liguria

Data 2 marzo 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Come era stato segnalato, nelle prime ore del 2 marzo, una colonna tedesca di circa seicento uomini, entra nella Valle Pennavaira attraverso il passo di Caprauna . Le pattuglie partigiane avvistano il nemico per cui mettono in stato d'allarme la zona. In breve tempo il personale dell'intendenza nasconde i viveri, ma non si può evitare che due garibaldini, il russo Andrivich e “Alpino”, siano catturati dal nemico in seguito ad un breve ma duro combattimento. Questi sfoga la sua ira contro la popolazione civile, è uccisa una donna che aveva aiutato i partigiani. I Distaccamenti riescono a sottrarsi allo scontro per la scarsissima dotazione di armi automatiche e di munizioni. Lagorio Enrico (Enrico) e Giovanni Olivo (Gianni), altri due partigiani catturati, sono condotti a Pieve di Teco ed ivi fucilati.

Notizie tratte da “Storia della Resistenza Imperiese” vol. IV di F. Biga pag. 192

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Sabina Giribaldi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-08-26 08:15:32

Vittime

Elenco vittime

Lagorio Enrico (nome di battaglia “Enrico”) di Giacomo, nato a Genova il 03.05.1924, anni 20,impiegato. partigiano (VI Div. “S. Bonfante” II Brig.) dal 12.08.1944 al 2.3.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3142 -
Olivo Giovanni Renato (nome di battaglia “Gianni”) di Matteo , nato a Bordighera il 18.11.1923, anni 21, impiegato, partigiano (VI Div. “S. Bonfante” II Brig.) dal 7.07.1944 al 2.3.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3147 – decorato di Croce al merito di Guerra in seguito ad attività partigiana.

Elenco vittime partigiani 2

Lagorio Enrico
Olivo Giovanni Renato

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


34. Infanterie-Divsion/Kampfgruppe Klingemann

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Pieve di Teco, minicipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Pieve di Teco, minicipio

    Anno di realizzazione: 1959

    Descrizione: Lapide in marmo riferita a rappresaglia e fucilazione – iscrizione: Volontari della Libertà caduti nel Comune di Pieve di Teco elenco dei caduti tra cui Oliva Giovanni e Lagorio Enrico – committente: F.I.V.L. di Imperia – inaugurazione: 25.04.1959 – situ

Bibliografia


Francesco Biga, Storia della Resistenza Imperiese, vol. III, Imperia, 1998, pag. 192
Mirko Bottero (a cura di), Memoria nella Pietra,Genova, 1996, pag.214

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio ISRECIm cartelle: II T 213 e II T 269, documenti partigiani