ISOLABONA 02.03.1945

(Imperia - Liguria)

ISOLABONA 02.03.1945

ISOLABONA 02.03.1945
Descrizione

Località Isolabona, Isolabona, Imperia, Liguria

Data 2 marzo 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 8

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini adulti 8

Descrizione: Trascorso il terribile inverno 1944 – 1945, mentre si rinforzano nuovamente i Distaccamenti garibaldini con l'afflusso di reclute e con il ritorno nelle formazioni di coloro che, meno atti, avevano trascorso il crudo periodo invernale nel fondovalle, anche il nemico riprende le operazioni per salvaguardare le vie di comunicazione, per esso vitali, ripetutamente interrotte dalle formazioni partigiane . E sovente, come una belva ferita che negli ultimi istanti della sua esistenza si scatena con ferocia, è ancora il suo unico modo di combattere.
Alcuni garibaldini della V Brigata catturati in precedenza, più numerosi nelle zone di Pigna e di Buggio vengono raggruppati dal nemico a Isolabona e il 2 marzo fucilati presso il cimitero per rappresaglia in risposta alle sconfitte subite.
Cadono così, coraggiosamente , gettando disprezzo in faccia al nemico: Domenico Aimo, Giulio Grassi, Vito Massa, Antonio Pallanca, Attilio Pastor, Umberto Sciutto e Benedetto Vivaldi. Infine Giovanni Guglielmi, di Torri (fraz. di Ventimiglia) muore all'ospedale lo stesso giorno.

Notizie tratte da “Storia della Resitenza Imperiese” vol. IV di F. Biga pagg. 228 e 229

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da SABINA GIRIBALDI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-05-24 08:51:04

Vittime

Elenco vittime

Aimo Domenico (nome di battaglia “Verda”) di Luca, nato a Ventimiglia il 13.06.1927, anni 17, contadino, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 23.06.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3196.
Grassi Giulio (nome di battaglia “Grassi”) di Alessandro, nato a Milano il 29.07.1925, anni 19, operaio, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 15.08.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3252.
Massa Vito Donato (nome di battaglia “Vito”) di Michele, nato a Ripacandida (Potenza) il 27.12.1923, anni 21, meccanico, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 8.07.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3272.
Palanca Antonio (nome di battaglia “Pompeo”) di Airole, anni 23, partigiano non riconosciuto
Pastor Attilio (nome di battaglia “Bastone”) di Giacomo, nato a Pigna il 2.12.1927, anni 17, contadino, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 29.06.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3288.
Sciutto Umberto (nome di battaglia “Saetta”) fu Paolo, nato a Cairo Montenotte (Savona) il 30.06.1924, anni 20, contadino, partigiano, (II Div. “F. Cascione” IV brigata) dall\'1.07.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 12375.
Verando Primolino (nome di battaglia “Primolino”) di Giuseppe, nato a Pigna il 16.11.1924, anni 20, calzolaio, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 24.03.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3315.
Vivaldi Benedetto (nome di battaglia “Candido”) di Giobatta, nato a Taggia (IM) il 17.10.1919, anni 25, contadino, partigiano, (II Div. “F. Cascione” V brigata) dal 20.07.1944 al 2.03.1945 n° dichiaraz. Integrativa 3319.

Elenco vittime partigiani 8

Aimo Domenico,
Grassi Giulio,
Massa Vito,
Palanca Antonio,
Pastor Attilio,
Sciutto Umberto,
Verando Primolino,
Vivaldi Benedetto,

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Grenadier-Regiment 253/34. Infanterie-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Isolabona, cimitero

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Isolabona, cimitero

    Descrizione: Lapide in marmo riferita a rappresaglia e fucilazione - iscrizione: La sera del 2.3.1945 la barbarie nazifascista inchiodò in questo luogo l\'ardente giovinezza di otto Partigiani d\'Italia Aimo Domenico, Pastro Attilio, Verrando Primolino, Pallanca An

Bibliografia


Francesco Biga, Storia della Resistenza Imperiese, vol. III, Imperia, 1998, pagg. 228 e 229
Mirko Bottero (a cura di), Memoria nella Pietra,Genova, 1996, pagg. 209, 225 e 226

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio ISRECIm cartelle: II T 75; II T 206; II T 240; II T 282; II T 330; II T 357; II T 361, documenti partigiani