GENOLA, 29.04.1945

(Cuneo - Piemonte)

GENOLA, 29.04.1945

GENOLA, 29.04.1945
Descrizione

Località Genola, Genola, Cuneo, Piemonte

Data 29 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 15

Numero vittime uomini 15

Numero vittime uomini adulti 14

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: Nei giorni di fine aprile 1945, la provincia di Cuneo è percorsa da colonne tedesche che si ritirano dalla Liguria e dal “fronte alpino”, lasciando una “scia di sangue” al loro passaggio quando vengono in qualche modo ostacolate anche da semplici spari senza danni. A Genola avviene uno sparo che uccide un soldato della 34ª Divisione Tedesca la mattina del 29 aprile 1945. I reparti di tale divisione che si sono già macchiati di altri delitti, anche contro vittime inermi come a Vicoforte con lo sterminio della famiglia Prato, danno il via all’uccisione dei primi civili che si trovano vicino al luogo dell’uccisione del tedesco, poi al raduno di molte persone, tra le quali alcune vengono rinchiuse in una casa a cui viene appiccato il fuoco.

Modalità di uccisione: incendio,uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: incendio di abitazione

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da MICHELE CALANDRI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-11-28 09:07:54

Vittime

Elenco vittime

Barbero Martino, nato Saluzzo (CN) 04/03/1988, residente Genola, contadino, ucciso Genola 29/04/1945;
Boglio Giuseppe, nato Genola (CN) 19/03/1920, residente Genola, salumiere, ucciso Genola 29/04/1945;
Boglio Lorenzo, nato Genola (CN) 10/07/1915, residente Genola, salumiere, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Borra Pietro, nato Genola (CN) 27/11/1885, residente Genola, muratore, ucciso Genola 29/04/1945;
Borra Sebastiano, nato Genola (CN) 23/03/1909, residente Genola, muratore, ucciso Genola 29/04/1945;
Capello Defendente, nato Genola (CN) 06/12/1892, residente Genola, commerciante, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Chiappero Biagio, nato Genola (CN) 13/08/1910, residente Genola, albergatore, ucciso Genola 29/04/1945;
Donà Amedeo, nato Verona 31/01/1892, residente Caselle Torinese (TO), burattinaio, ucciso Genola (CN) 29/04/1945;
Gassi Giovanni, nato Genola (CN) 08/12/1903, residente Genola, mediatore, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Mana Sebastiano, nato Genola (CN) 07/06/1892, residente Genola, commerciante, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Marengo Francesco, nato Genola (CN) 27/01/1893, residente Genola, autista, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Mondino Giacomo, nato Genola (CN) 05/05/1922, residente Genola, contadino, bruciato vivo (non in combattimento) Genola 29/04/1945, III Divisione Rinnovamento, brigata “Fossano”;
Olivero Giovanni Battista, nato Montanera (CN) 09/03/1924, residente Genola, operaio, bruciato vivo Genola 29/04/1945,
Picco Marco, nato Genola (CN) 27/02/1906, residente Genola, bracciante, bruciato vivo Genola 29/04/1945;
Prato Giovanni Battista, nato Savigliano (CN) 17/05/1898, residente Genola (CN), fabbro, bruciato vivo Genola 29/04/1945.

Elenco vittime civili 14

Barbero Martino,
Boglio Giuseppe,
Boglio Lorenzo,
Borra Pietro,
Borra Sebastiano,
Capello Defendente,
Chiappero Biagio,
Donà Amedeo,
Gassi Giovanni,
Mana Sebastiano,
Marengo Francesco,
Olivero Giovanni Battista,
Picco Marco,
Prato Giovanni Battista

Elenco vittime partigiani 1

Mondino Giacomo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


34. Infanterie-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla città a Genola

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Genola

    Descrizione: Medaglia d’Argento al merito civile al comune di Genola

  • monumento a Genola, piazza San Giovanni Bosco

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Genola, piazza San Giovanni Bosco

    Descrizione: Monumento a Genola in piazza S. Giovanni Bosco, posto da ente pubblico;

  • lapide a Genola, via Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Genola, via Roma

    Descrizione: lapide in via Roma 27 a Genola, posta da ente pubblico

  • lapide a Genola, municipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Genola, municipio

    Descrizione: lapide sul municipio di Genola , posta da ente pubblico.

Bibliografia


Bosio Giovanni, L’eccidio di Genola, in «Il Saviglianese», 27 aprile 1995;
Comune di Genola, L’eccidio di Genola: per non dimenticare…, s. l., s. n., 1995;
Gli ultimi martiri di Genola e Savigliano, in «Giustizia e Libertà», 8 maggio 1945.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Registro Atti di Morte di Genola