Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 03.03.1945

(Torino - Piemonte)

Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 03.03.1945

Poligono di tiro del Martinetto, Torino, 03.03.1945
Descrizione

Località Poligono di tiro del Martinetto, Torino, Torino, Piemonte

Data 3 marzo 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Dopo l'occupazione nazifascista seguita all'armistizio dell'8 settembre 1943, il poligono di tiro del Martinetto viene scelto a Torino dalla Repubblica Sociale Italiana come luogo per l'esecuzione delle sentenze capitali: oltre sessanta partigiani e resistenti vi trovano la morte. Il 23 gennaio 1945, al Martinetto, vengono fucilati tre uomini su sentenza del Tribunale militare straordinario che li condanna a morte per aver favorito e aiutato la fuga di prigionieri inglesi fuggiti dai campi di prigionia fascisti. Insieme a loro sono fucilati altri otto partigiani condannati a morte per appartenenza a bande partigiane.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Barbara Berruti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-12-26 22:17:21

Vittime

Elenco vittime

Teagno, Alessandro, nato a Torino, il 17/03/1921, 6ª brigata Sap (Teagno venne condannato sotto il falso nome di Luciano Lupi).
De Bona, Matteo, Nato a Belluno, il 24/01/1918, 2 zona Sap (De Bona venne condannato col falso nome di Carlo Lari)

Elenco vittime partigiani 2

Teagno, Alessandro,
De Bona, Matteo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto GNR non precisato

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Torino, Martinetto

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Torino, Martinetto

    Descrizione: C’è una lapide che ricorda tutti i caduti in quel luogo

  • monumento a Torino, Martinetto

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Torino, Martinetto

    Descrizione: Il Martinetto è il sacrario della città di Torino, luogo della memoria della Resistenza

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Dal 1945 il Martinetto è sede di una commemorazione civica che si svolge il 5 aprile, nell\'anniversario della fucilazione di otto dei componenti del primo Comitato militare regionale, ma dove vengono ricordati tutti i caduti.

Bibliografia


Nicola Adduci, Barbara Berruti, Luciano Boccalatte, Giuliana Minute, Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza e Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea, Torino, 2015
Francesco Ferro (Fabbri), I nostri sappisti nella liberazione di Torino, SAN; Torino, s.d., pp. 75 e segg
“La Fiaccola ardente”, 2, n. 10, ottobre 1947, p. 3
Piero Malvezzi, Giovanni Pirelli (a cura di), Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana, Einaudi, Torino, 1973, p. 92, p. 305
Padre Ruggero, I “miei” condannati a morte, Il Punto, Torino, 1998, pp. 101 ss., 108-109

Sitografia


Aistoreto, banca dati del partigianato piemontese, http://intranet.istoreto.it/partigianato/default.asp
Aistoreto, banca dati Lapidi della città di Torino ai caduti per la liberazione, http://intranet.istoreto.it/lapidi/default.asp
Matteo De Bona (Lari), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=236], url consultata il 28 settembre 2018
Alessandro Teagno (Luciano Lupi), in Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana [http://www.ultimelettere.it/?page_id=35&ricerca=311], url consultata il 28 settembre 2018

Fonti archivistiche

Fonti

Aistoreto, C 69 b, Elenco detenuti giustiziati al Martinetto