Forno di Coazze e Grange Garida, Coazze, 16.05.1944

(Torino - Piemonte)

Forno di Coazze e Grange Garida, Coazze, 16.05.1944

Forno di Coazze e Grange Garida, Coazze, 16.05.1944
Descrizione

Località Forno di Coazze e Grange Garida, Coazze, Torino, Piemonte

Data 16 maggio 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 28

Numero vittime uomini 28

Numero vittime uomini adulti 28

Descrizione: Il 10 maggio del 1944 la val Sangone viene investita da un massiccio rastrellamento: l’operazione denominata Habicht si conclude il 18 maggio e registra oltre cento partigiani e circa diciotto civili (le fonti tedesche parlano però di centocinquantasei morti) uccisi tra combattimenti ed eccidi, borgate saccheggiate e bruciate (in particolare Forno e Pontetto), deportazioni. L'operazione coinvolge l'area di Cumiana, Barge e le valli di Susa, Chisone, Germanasca, Sangone e Troncea ed è condotta da reggimenti di Polizia SS, da reparti di polizia militare, da compagnie di Battaglioni dell'Est, da un plotone di gendarmeria tedesco a cui si aggiungono gli italiani: la compagnia Arditi del Battaglione Guardie Confinarie della Guardia Nazionale Repubblicana; la compagnia OP della Guardia Nazionale Repubblicana di Torino; cinquanta legionari del Gruppo "Leonessa". Sono circa millecinquecentodieci gli uomini impegnati nelle operazioni. I documenti delle Brigate Garibaldi denunciano le violenze e le torture subite dai partigiani prima di essere sommariamente giustiziati. In molti casi si parla di uomini sepolti ancora vivi. A Forno di Coazze il 16 maggio ventiquattro uomini, in gran parte partigiani catturati durante le operazioni dei giorni precedenti e detenuti fino a quel momento nelle carceri improvvisate di Giaveno e Coazze, sono fucilati davanti a una fossa probabilmente scavata da loro e lasciati morire per dissanguamento senza che nessuno possa avvicinarli. La casa canonica e la Chiesa sono gravemente danneggiate e il parroco arrestato e portato alle Nuove, in quanto colpevole di avere provato a intercedere per i rastrellati. La borgata viene incendiata. A Forno di Coazze il 16 maggio oltre all'eccidio della fossa comune, altri quattro partigiani sono sommariamente fucilati. Tra questi il giovane Renato Ruffinatti, torturato e mostrato col volto tumefatto agli abitanti di Giaveno, Coazze e Presa Garida dove trova la morte insieme agli altri 3 compagni

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: incendio di abitazione

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Inoltre: GNR Torino e Battaglione Leonessa

Scheda compilata da BARBARA BERRUTI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-23 10:16:57

Vittime

Elenco vittime

Armando,Pierino,nato a 22/09/1927,a AVIGLIANA,TO,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Berutti (o Berruti),Giuseppe,nato a 04/12/1923,a MONTECHIARO D\'ASTI,AT,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Dall\'oca,Roberto,nato a 18/02/1926,a MILANO,MI,Brg moncada 43 div sergio de vitis
De marchi,Antonio,nato a 01/01/1923,a CARDE\',CN,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Galetto,Aldo,nato a 24/01/1925,a FROSSASCO,TO,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Gaviati,Guido,nato a 11/09/1922,a COCCONATO,AT,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Guglielmi,Giuseppe,nato a 11/05/1923,a ROMA,RM,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Lipari,Biagio,nato a 01/04/1923,a CHIARAVALLE,AN,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Mazzeo, Salvatore,30/12/1912,Colombia, Camerota, SA, Brg Moncada 43 Div Sergio De Vitis
Medico,Riccardo,nato a 19/01/1924,a CASTELLO D\'ANNONE,AT,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Mingozzi,Lamberto,nato a 10/09/1924,a FERRARA,FE,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Pasquale,Nicola,nato a 21/03/1918,a SUSA,TO,Brg ruggero vitrani
Pavone, Umberto,29/03/1918, Fabriano, AN, Brg Moncada 43 Div Sergio De Vitis
Ramo tornani,Cesare,nato a 05/12/1922,a TORINO,TO,41 brg garibaldi carli
Riccarelli,Ugo,nato a 03/07/1925,a SAN MAURIZIO CANAVESE,TO,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Rolla,Francesco,nato a 11/05/1925,a TORINO,TO,Brg magnone xliii div sergio de vitis
Ruffinatti,Renato, 25/09/1925, Giaveno,TO,Giaveno,TO, Brg Moncada 43 div sergio de vitis
Sibona,Luigi,nato a 14/07/1925,a TORINO,TO,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Stefanon,Ettore bruno,nato a 16/12/1925,a CALIVAGGIO,,Brg magnone 43 div sergio de vitis
Vanni,Curzio, 29/03/1922, Montopolo, Orbassano,TO,41 Brg Garibaldi Carli
Zaccarelli,Anselmo,nato a 27/05/1925,a SALA BOLOGNESE,BO,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Zeglioli,Luigi,nato a 29/10/1921,a VESCOVATO,,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Zuin,Albano,nato a 12/06/1922,a BARBARANO,,Brg moncada 43 div sergio de vitis
Ignoto
Ignoto
Ignoto
Ignoto
Ignoto

Elenco vittime partigiani 28

Armando,Pierino,
Berutti (o Berruti),Giuseppe,
Dall\'oca,Roberto,
De Marchi,Antonio,
Galetto,Aldo,
Gaviati,Guido,
Guglielmi,Giuseppe,
Lipari,Biagio,
Mazzeo, Salvatore
Medico,Riccardo
Mingozzi,Lamberto,
Pasquale,Nicola,
Pavone, Umberto,
Ramo tornani,Cesare,
Riccarelli,Ugo,
Rolla,Francesco,
Ruffinatti,Renato,
Sibona,Luigi,
Stefanon,Ettore Bruno
Vanni,Curzio,
Zaccarelli,Anselmo
Zeglioli,Luigi,
Zuin,Albano,
Ignoto
Ignoto
Ignoto
Ignoto
Ignoto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


SS-Polizei-Regiment 15

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Ordnungspolizei

Feldgendarmerie-Abteillung (mot.) 541

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Ost-Bataillon 263

Tipo di reparto: Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • museo a Coazze

    Tipo di memoria: museo

    Ubicazione: Coazze

    Descrizione: Ecomuseo della Resistenza di Coazze

  • commemorazione a Coazze

    Tipo di memoria: commemorazione

    Ubicazione: Coazze

    Descrizione: Tutti gli anni a maggio, commemorazione all’ossario di Forno di Coazze.

  • monumento a Coazze, Forno

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Coazze, Forno

    Anno di realizzazione: 1945

    Descrizione: Il 4 novembre 1945, a Forno, venne inaugurato il Sacrario-Ossario di Coazze, simbolo della Resistenza della Val Sangone, dove furono tumulati tutti i partigiani della zona. L’iniziativa fu di Giuseppe Falzone, comandante della brigata Sandro Magnone della

  • monumento a Coazze, luogo della strage

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Coazze, luogo della strage

    Descrizione: Nel luogo dove il 17 maggio fu realizzata la fossa comune è stata eretta nel 1991 una gran croce di pietra.

Bibliografia


Barbara Berruti, Una violenza che viene da lontano: stragi naziste in provincia di Torino, in Bruno Maida (a cura di), 40-45 : guerra e società nella provincia di Torino, Blu edizioni, 2007, Torino
Giampiero Carocci, Gaetano Grassi (a cura di), Le brigate Garibaldi nella Resistenza. Documenti, Agosto 1943-maggio1944, Feltrinelli, Milano, 1979, Doc. 139
Piero Curzel (Vecio), Il rastrellamento di maggio in Val Sangone, in “Battaglia Nuova”, n. 73-74, 24/05/1947
Gianni Oliva, La Resistenza alle porte di Torino, F. Angeli, Milano, 1985, pp. 188-203
Mauro Sonzini, Abbracciati per sempre, Gribaudo, Cuneo, 2004
Angela Trabucco, Resistenza in Val Chisone e nel Pinerolese, s.n., Pinerolo, 1984, p. 89

Sitografia


http://valsangoneluoghimemoria.altervista.org/?cat=8
Aistoreto, banca dati del partigianato piemontese, http://intranet.istoreto.it/partigianato/default.asp

Fonti archivistiche

Fonti

AISTORETO, Archivio originario, C F/GS, f. 1
AISTORETO, Archivio originario, C 81 B
AUSSME, Est;
BA-MA, RH 36/469, 9. LB Militärkommandantur 1005
BA, R70 Italien/19, p. 38; /27, p. 70, 177, 217*; /32, p. 27, p. 160
DD (WASt);