FORNO CANAVESE 09.12.1943

(Torino - Piemonte)

FORNO CANAVESE 09.12.1943

FORNO CANAVESE 09.12.1943
Descrizione

Località Forno Canavese, Forno Canavese, Torino, Piemonte

Data 9 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 18

Numero vittime uomini 18

Numero vittime uomini adulti 18

Descrizione: A Forno Canavese avviene la prima strage nazifascista compiuta in provincia di Torino. Si tratta della fucilazione di diciotto partigiani catturati in seguito a una operazione di rastrellamento condotta dal comando SSPF Oberitalien-West. La zona oggetto dell’incursione tedesca è quella dove già dal mese di settembre si è organizzata una banda partigiana. Si tratta del gruppo di Monte Solio ritenuto dai tedeschi pericoloso dal punto di vista sia numerico sia organizzativo: vi fanno parte infatti militari fuggiti dopo l’8 settembre ma anche prigionieri alleati liberatisi dai campi situati sul territorio proprio dopo quella data. Nei primi giorni di dicembre un aeroplano tedesco da ricognizione sorvola la zona. Il 7 i tedeschi arrivano a Forno con numerosi automezzi, seminando il panico nel paese. Poi partono per il rastrellamento. L’operazione ha il suo culmine il giorno successivo sulle montagne sopra Forno e si conclude con la cattura di diciotto partigiani. Nel primo pomeriggio del 9 dicembre i tedeschi obbligano gli operai a interrompere il lavoro e li radunano tutti nel cortile di quella che allora era la Casa del Fascio. Circa centocinquanta uomini sono costretti ad assistere alla fucilazione dei partigiani, passati per le armi in due gruppi di nove. L’esecuzione viene eseguita a scopo intimidatorio; gli ufficiali tedeschi la fanno seguire da un discorso ai presenti che poi sono obbligati a seppellire i corpi dei caduti in una fossa comune.
I responsabili dell'eccidio sono stati individuati nel generale Willy Tensfeld, in Ferdinand Knolle, Federico Wobbeking e Alberto Ibelndhal e deferiti al Tribunale militare di Padova con l'accusa di omicidio e gravi maltrattamenti con omicidio commessi a Forno Canavese e a Borgo Ticino. Il 14 gennaio 1960 arriva l'archiviazione provvisoria

Modalità di uccisione: fucilazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Furono deferiti al Tribunale militare di Padova con l'accusa di omicidio e gravi maltrattamenti con omicidio commessi a Forno Canavese e a Borgo Ticino. Il 14 gennaio 1960 arriva l'archiviazione provvisoria.

Scheda compilata da BARBARA BERRUTI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-13 20:43:43

Vittime

Elenco vittime

Bottoni Sergio, partigiano
Canella Francesco nato il 24.03.1922 a Torino partigiano 4 Div Garibaldi
Cerisio Tommaso, Tommaso, nato l’8.06.1924 a Torre Pellice partigiano 4 Div Garibaldi
Crectoria Pietro partigiano
Della Torre Visconte Ermanno, Ermanno, nato il 31.10.1908 a Torino partigiano Btg Monzani 4 Div Garibaldi
Di Nardi, partigiano
Fracchia Elio nato il 16.06.1925 a Fubine partigiano 4 Div Garibaldi
Franco Osvaldo nato il 10.07.1914 in Cile partigiano 4 Div Garibaldi
Giaj Argata Antonio nato il 17.08.1924 a Torino partigiano Brg Moro Garibaldi
Grassa Bartolomeo nato a Rivara Torino partigiano 4 Div Garibaldi
Ignoto
Marino Nicolo\' nato a Palermo partigiano 4 Div Garibaldi
Milana Leopoldo nato il 01.11.1922 a Olevano di Lomellina partigiano 18 Brg Garibaldi
Morandi Camillo nato il 17.07.1923 a Casale Monferrato partigiano 2 Div Garibaldi
Obert Domenico nato il 26.06.1906 a Forno Canavese partigiano 4 Div Garibaldi
Russel Donald partigiano
Tasic Times partigiano
Toro Mario nato il 05.08.1916 a Palagonia partigiano 4 Div Garibaldi

Elenco vittime partigiani 18

Bottoni Sergio,
Canella Francesco
Cerisio Tommaso,
Crectoria Pietro
Della Torre Visconte Ermanno,
Di Nardi, partigiano
Fracchia Elio
Franco Osvaldo
Giaj Argata Antonio
Grassa Bartolomeo
Ignoto
Marino Nicolo\'
Milana Leopoldo
Morandi Camillo
Obert Domenico
Russel Donald
Tasic Times
Toro Mario

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Höchster SS und Polizeiführer Italien/SSPF Oberitalien-West bds/Aussenkommando Torino

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Sicherheitspolizei u. SD

Höchster SS und Polizeiführer Italien/SSPF Oberitalien-West bds/Aussenkommando Torino

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Sicherheitspolizei u. SD

BdS Italien/Aussenkommando Turin

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Sicherheitspolizei u. SD

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Alberto Ibelndhal

    Nome Alberto

    Cognome Ibelndhal

  • Federico Wobbeking

    Nome Federico

    Cognome Wobbeking

  • Ferdinand Knolle

    Nome Ferdinand

    Cognome Knolle

  • Willy Tensfeld

    Nome Willy

    Cognome Tensfeld

    Note responsabile Generale

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Forno Canavese

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Forno Canavese

Bibliografia


Giampiero Carocci, Gaetano Grassi (a cura di), Le brigate Garibaldi nella Resistenza. Documenti, Agosto 1943-maggio1944, Feltrinelli, Milano, 1979
Tullia De Mayo, Vincenzo Viano, Il prezzo della libertà. Venti mesi di lotta partigiana nel Canavese, ANPI, Cuorgné, 1984
Mimmo Franzinelli, Le stragi nascoste. L'armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti, 1943-2001, Mondadori, Milano, 2002
La “Fiaccola Ardente", giugno 1946
Ricciotti Lazzero, Il sacco d'Italia. Razzie e stragi tedesche nella Repubblica di Salò, Arnoldo Mondadori, Milano, 1994
Riccardo Marchis (a cura di), C. Chevallard, Diario 1942-1945. Cronache del tempo di guerra, Blu Edizioni, Torino, 2005
"Quaderni del Centro di Documentazione sull'antifascismo e la Resistenza nel Canavese", n. 1, p. 203
Trentesimo anniversario della battaglia di Monte Solio. 7-8-9 dicembre 1943, Cadel, Ivrea, 1973
Giuseppe Tuninetti, Clero, guerra e Resistenza nella diocesi di Torino (1940-1945). Nelle relazioni dei parroci del 1945, Piemme, Casale Monferrato, 1996

Sitografia


Aistoreto, banca dati del partigianato piemontese, http://intranet.istoreto.it/partigianato/default.asp

Fonti archivistiche

Fonti

BA, R70 ITALIEN/21
Aistoreto, F. Novascone Elio e Ezio, fasc. \"Lapidi. Monumenti\"
Procura militare di Verona, registro 195
Commissione Parlamentare d’Inchiesta 19/11