Abruzzo
902 vittime in 358 stragi
Basilicata
52 vittime in 8 stragi
Calabria
20 vittime in 4 stragi
Campania
1406 vittime in 499 stragi
Emilia-Romagna
4727 vittime in 977 stragi
Friuli-Venezia Giulia
1098 vittime in 245 stragi
Lazio
1061 vittime in 171 stragi
Liguria
876 vittime in 174 stragi
Lombardia
1229 vittime in 506 stragi
Marche
690 vittime in 263 stragi
Molise
49 vittime in 24 stragi
Piemonte
2974 vittime in 582 stragi
Puglia
130 vittime in 29 stragi
Sicilia
60 vittime in 17 stragi
territori situati ora all\'estero
1084 vittime in 31 stragi
Toscana
4413 vittime in 803 stragi
Trentino-Alto Adige
262 vittime in 69 stragi
Umbria
479 vittime in 181 stragi
Valle d'Aosta
177 vittime in 32 stragi
Veneto
2310 vittime in 700 stragi

Cerca un episodio











Il progetto

Nel 2009 il governo italiano e quello della Repubblica Federale Tedesca hanno insediato una Commissione storica congiunta (composta da 5 membri tedeschi e 5 membri italiani) con il mandato di elaborare un’analisi critica della storia e dell’esperienza comune durante la seconda guerra mondiale, così da contribuire alla creazione di una nuova cultura della memoria.

Seguici sui social network


Seguici




Un progetto di

logoorizzogrande copia
Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli)

Via Federico Confalonieri, 14 – 20124 Milano
Tel. 02.66823204 – Fax 0266101600
E-mail: segreteria@insmli.it

Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi)

Via degli Scipioni 271 – 00192 Roma
Tel. 063212345 – Fax 063218495
E-mail: info@anpi.it

Finanziato tramite il fondo italo-tedesco per il futuro

Logo Rom_ital_o_c

La ricerca sui partigiani inermi e il progetto di censimento delle Corti d’assise straordinarie sono state realizzate con il contributo di

Ovale_Presidenza_Consiglio-300x239output_immagine